chi siamo

Un ponte per... è un’associazione di volontariato nata nel 1991 - con il nome di “Un Ponte per Baghdad” - subito dopo la fine dei bombardamenti sull'Iraq, con lo scopo di promuovere iniziative di solidarietà per la popolazione irachena colpita dalla guerra. Successivamente l’intervento dell'associazione si è ampliato ad altri paesi del Medio Oriente e del Mediterraneo, alla Serbia e al Kosovo. 

Lo scopo dell’associazione è la prevenzione di nuovi conflitti, in particolare in Medio Oriente, attraverso campagne di informazione, scambi culturali, progetti di cooperazione e programmi di peacebuilding. 

 

Un ponte per... opera da 25 anni in Italia e in Medio Oriente per promuovere pace, diritti umani e solidarietà tra i popoli. 

 

 

L'associazione opera al fianco delle società civili nei suoi contesti di intervento con progetti a sostegno di associazioni, sindacati e Ong locali impegnate a promuovere una risoluzione nonviolenta dei conflitti e la tutela dei diritti umani.

Un ponte per… è impegnata a curare la qualità dei propri progetti ponendo particolare attenzione al sostegno all’auto-sviluppo delle popolazioni interessate, alla valorizzazione del partenariato, al rispetto delle soggettività e soprattutto alle istanze politiche e sociali delle persone con cui collabora.

L’associazione ripudia la guerra come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali e mira alla costruzione della pace e della solidarietà tra i popoli, favorendo l’incontro tra culture, lingue, religioni e tradizioni diverse al fine di promuovere una convivenza equa e pacifica.

Un ponte per… considera indivisibili gli interventi di solidarietà a favore delle popolazioni colpite dalle guerre, l’impegno politico per incidere sulle cause scatenanti dei conflitti e la costruzione di legami tra società civili. 

Un ponte per… si riconosce nel movimento italiano per la pace e nel movimento nato con il Forum Sociale Mondiale, perché un altro mondo è possibile solo rafforzando le relazioni tra i popoli.

 

 

"... per tentare di intervenire con atti di solidarietà tra popolo e popolo, contribuendo a colmare il baratro che la guerra ha scavato". (Padre Ernesto Balducci, Appello "Un Ponte per Baghdad", febbraio 1991).

 


 

L'ASSOCIAZIONE

LA NOSTRA STORIA

ORGANI SOCIALI

BILANCIO

 


 

UN IMPEGNO PER UN FUTURO DI PACE CHE PORTIAMO AVANTI OGNI GIORNO GRAZIE AL CONTRIBUTO DI SOCI, VOLONTARI E SOSTENITORI.