Parti con noi: viaggio solidale in Serbia e Kosovo

16 aprile 2018, 11:45

Un viaggio lungo il Danubio, la storia di queste terre e i presidi Slow Food.
Domenica 1 luglio – Sabato 7 luglio

Un’esperienza unica alla scoperta della Serbia, del Kosovo e della Metohija, che nasce dalla collaborazione fra Un Ponte Per… e la rete del Turismo Responsabile “Viaggi e Miraggi”. Un turismo alternativo, nel rispetto delle tradizioni e degli usi locali, per scoprire nella maniera più autentica due paesi affascinanti e misteriosi.

Avrai la possibilità di chiacchierare con uno storico italiano che vive a Belgrado, dormire in un etno villaggio, cenare in una fattoria ascoltando un concerto di un’ensemble rom locale o in un ristorante tipico belgradese con cibi Slow Food, ammirare la “Belgrado by night” a bordo di Kovin, un battello dichiarato patrimonio culturale della Serbia e utilizzato dal regista Emir Kusturica per il film “Underground”, pernottare in un monastero in Kosovo che è Patrimonio dell’Umanità, dormire presso agriturismi e famiglie, e molto altro. E se sostieni con Un Ponte Per… un bambino o una bambina a distanza in Serbia, avrai la possibilità di incontrarlo/a.

Sei notti e sette giorni da trascorrere in Serbia e Kosovo tra spiritualità, cultura, storia, musica e gastronomia locale.

Partiremo dalla Vojvodina, provincia autonoma della Serbia, di impronta austro-ungarica. Visiteremo la sua capitale Novi Sad, cittadina danubiana situata a un’ora da Belgrado nota come la “Gibilterra del Danubio” per poi cenare e pernottare in un agriturismo immerso nelle pianure pannoniche. Da qui attraverseremo tutta la Serbia da nord a sud, prima tappa Belgrado.

Vecchia capitale della Jugoslavia, crocevia di civiltà e imperi come quello Austro-Ungarico e Ottomano, risorta dai conflitti degli anni ’90 e dal tragico bombardamento NATO, Belgrado è la culla della creatività balcanica dove il fascino retrò delle vecchie osterie convive con le più ricercate sonorità jazz o elettroniche provenienti dai numerosi localini nascosti nei cortili degli edifici del centro.

Da Belgrado ci sposteremo nel cuore profondo della Serbia, tra le valli dove è nata all’ombra dei monasteri medievali, tra i suoi sapori e suoni antichi, tra le sue sorprendenti bellezze naturali, e i suoi mille volti che la rendono una delle terre più misteriose d’Europa.

Ci spingeremo nelle valli che celano tesori come il Monastero di Studenica (Patrimonio Unesco), luogo fondante della nazione serba dove riposano le spoglie mortali dei padri della prima dinastia di regnanti, i Nemanja. Grazie all’incontro con il Presidio Slow Food della grappa di prugne “Crvena Ranka” di Gledić ci immergeremo nella deliziosa gastronomia locale, ricca di sapori e tradizione.
Da qui entreremo in Kosovo per giungere sino al monastero di Dečani, anch’esso Patrimonio dell’Umanità, voluto dal re Stefan Dečanski e realizzato nel 1327 dal francescano Vito da Cattaro. Tornando infine verso Belgrado andremo alla scoperta delle tradizioni vitivinicole serbe con una sosta nella regione della Župa.

Il viaggio sarà anche l’occasione per incontrare il referente locale dei progetti di Un Ponte Per… e i bambini e le bambine sostenute a distanza grazie al nostro programma “Svetlost“.

Scarica il programma del viaggio con tutti i dettagli per partecipare! 

Info e prenotazioni: Federica Rizzo +39 0696037810 – federica.rizzo@unponteper.it

Scrivi per avere informazioni

Prenotazioni aperte. Numero limitato di posti.