A Baghdad il V Iraqi Social Forum!

5 dicembre 2018, 9:58

Sotto lo slogan “Cittadinanza”, il V Social Forum Iracheno si è svolto a Baghdad dal 22 al 30 novembre. Organizzazioni della società civile, sindacati, e decine di giovani donne e uomini hanno preso parte agli eventi principali: 3 giorni di laboratori all’Accademia delle Scienze Umane di Baghdad, dal 22 al 24 novembre; la consueta Maratona per la Pace che, sfidando la pioggia, si è svolta il 30 novembre, e il Festival organizzato come ogni anno nei Giardini di Abu Nuwas.

isf_2018_3

Lo slogan scelto – “Cittadinanza” – simboleggia le aspirazioni della popolazione irachena perché si realizzino le riforme necessarie per il loro paese: l’eliminazione delle quote politiche, del sistema esistente di corruzione, e la costruzione di uno Stato che garantisca i diritti di tutte e tutti in modo equo.

Lo spirito dell’Iraqi Social Forum (ISF) è facilitare le relazioni e la solidarietà tra cittadini/e iracheni/e e attivisti/e. Un evento annuale, che fornisce inoltre lo spazio perché tutti/e coloro che sostengono questi obiettivi possano riunirsi.

I laboratori hanno avuto come temi centrali la libertà di espressione, la giustizia sociale ed economica, il rispetto dell’ambiente e delle risorse acquifere, i diritti delle donne e delle comunità di minoranza, l’educazione, la tutela del patrimonio culturale e la nonviolenza.

Una settimana dopo, oltre 800 uomini e 500 donne hanno corso la loro Maratona per la Pace, nonostante la pioggia. I/le giovani volontari/e dell’ISF hanno organizzato spontaneamente un palco fornendo lo spazio per esibirsi a diversi gruppi musicali locali.

 

isf_2018_4

L’evento dell’Iraqi Social Forum ha mobilitato oltre 120 volontari e volontarie, e 100 organizzazioni della società civile provenienti da diversi Governatorati dell’Iraq, inclusi Bassora, Ninive, Anbar e Maysan.

Attivisti e attiviste delle piattaforma gemellata del Kurdistan Social Forum, così come diverse delegazioni internazionali, hanno partecipato alle giornate del Forum e ai laboratori, nell’ambito dell’Iraqi Civil Society Solidarity Initiative (ICSSI), manifestando la propria solidarietà ai movimenti per la pace e sociali in Iraq.

isf_2018_1