Nissa. Per le donne di Mosul

NISSA - Fase II e III (2019)

Prosegue l'intevento di sostegno specialistico alle donne vittime di violenza di genere nell'area di Ninive, lanciato nel 2018 immediatamente dopo la liberazione della città di Mosul, roccaforte di Daesh in Iraq. 

Con un focus specifico sul contrasto alla GBV (Gender Based Violence), l'intervento mira a fornire un'assistenza specialistica di sempre maggior livello alle donne vittime di violenza a Mosul (Est e Ovest) e nell'area di Ninive, e sensibilizzare la comunità sulla prevenzione e il ricoonoscimento della violenza, oltre che sulla presenza di servizi dedicati e possibilità di sostegno.  

Oltre 11.000 le donne che NISSA II ha raggiunto - che con l'estensione della fase III sono divenute 18.000 - con i suoi servizi e con le formazioni dedicate a dottoresse e personale medico-sanitario. I tre spazi protetti aperti nel corso della prima fase e dedicati alle vittime di violenza aumenteranno, diventando 7. Per la comunità sfollata e per quella ospitante saranno infine organizzati momenti di incontro e sensibilizzazione. 

NISSA - Fase I (2018)

La liberazione di Mosul, nel luglio 2017, ha lasciato una città divisa in due: se la parte est della città ha sta riprendendo lentamente la sua vita, soprattutto grazie ai giovani volontari e volontarie che la stanno animando, la parte est ancora si presenta una città fantasma, con i profondi segni dei bombardamenti. Come profonde sono le ferite psicologiche di chi ha continuato ad abitare questa città anche sotto l'occupazione di Daesh, e in particolare le donne.

Proprio per offrire loro un supporto specialistico e servizi adeguati è nato il progetto "Nissa".

Obiettivo: garantire supporto psico-sociale a 1.800 donne e ragazze vittime di violenza, grazie al lavoro di un team specializzato di psichiatre, psicologhe e operatrici sociali, individuando i casi più critici casa per casa e offrendo loro tutto il supporto necessario, mentre altre 1.500 donne riceveranno servizi integrati di salute riproduttiva e supporto psico-sociale. Nel corso del progetto, infine, verranno realizzate campagne di sensibilizzazione rivolte alle donne, per denunicare e riconoscere abusi e violenze, e agli uomini.

Le attività si svolgeranno nei 3 Spazi protetti che Un Ponte Per... ha allestito all'interno dei Centri sanitari aperti a Mosul nell'ottobre 2017.

 

 

IN BREVE


Nome progetto: Nissa II - Strenghtening the provision of GBV, PSS and RH integrated services in Mosul

Tipologia intervento: MHPSS, GBV

Destinatari: Donne e ragazze vittime di violenza o a rischio

Durata: Gennaio-Luglio 2019

Area d'intervento: Governatorato di Ninive - Iraq 

Partner: Women Rehabilitation Organization (WRO)

Finanziato da: OCHA (IHF)