Servizi di salute primaria ed emergenziale nel nord est della Siria

Al via un nuovo progetto, sostenuto da CDCS – Centre de Crise and de Soutien (Ministère de l'Europe et des Affaires étrangères - France) nel nord est della Siria, con cui Un Ponte Per mira a sostenere la risposta all’emergenza sanitaria e umanitaria nel nord est della Siria, e allo stesso tempo contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile 2030, con un insieme di azioni umanitarie e di stabilizzazione dell’emergenza.

In particolare questo nuovo progetto si divide in due componenti: la prima si colloca all’interno del settore sanitario, e ha l’obiettivo di fornire servizi di salute primaria, secondaria e di emergenza nel Governatorato di Deir Ez Zor, oltre a gestire la risposta dei casi di Covid-19 negli ospedali dell’area, prevendendo la diffusione pandemica.

La seconda componente ha invece un focus sulla salute ambientale, e mira a costruire un sistema di gestione dei rifiuti sanitari in diverse cliniche del Governatorato di Deir Ez Zor e Hassakeh, per prevenire la diffusione di infezioni anche connesse al Covid-19.

IN BREVE


Nome progetto: Provision of primary and emergency health care services and environmental protection in North-East Syria

Tipologia intervento: Salute 

Destinatari: Popolazione locale, IDPs

Durata: Aprile - Ottobre 2020 

Area d'intervento: Governatorati di Deir Ez Zor e Hassakeh, nord est della Siria 

Partner locale: Mezzaluna Rossa Curda (KRC)

Finanziato da: CDCS - Centre de Crise et de Soutien - Ministère de l'Europe et des Affaires étrangères (France)