Supporto psico-sociale per i rifugiati siriani

Secondo i dati di UNHCR, in Iraq oggi ci sono oltre 4 milioni di sfollati interni a causa della guerra, cui si aggiungono oltre 250.000 rifugiati fuggiti dal conflitto in Siria. Molti di loro sono bambini, che a causa delle violenze subite hanno oggi bisogno di sostegno psico-sociale e terapie mirate per superare paure e traumi.

Per questo sin dal 2012, con l'inizio dell’emergenza dei rifugiati siriani, portiamo avanti  un programma di Mental Health Psyco-Social Support (MHPSS – sostegno psico-sociale) nelle cliniche aperte nei campi che hanno accolto i siriani in fuga. Inizialmente nel campo di Domiz (Dohuk), grazie al sostegno di OCHA, per poi estendere in pochi mesi il nostro intervento a tutta l'area di Erbil e Dohuk, con un programma finanziato da UNHCR.

Grazie a team di psichiatri, psicologi ed operatori sociali, e in stretta collaborazione con il Dipartimento di salute mentale del governo regionale, lavoriamo sulla gestione dello stress post-traumatico attraverso sedute individuali, di gruppo, momenti di gioco-terapia per i bambini e resilience group. La ‘resilienza’ è infatti la capacità di individui e comunità di reagire alle violenze subite, tentando di prevenire la comparsa di sintomi traumatici gravi. Su questo lavoriamo per rafforzarla, soprattutto nei bambini.

 

Lo facciamo nel rispetto della dignità, della cultura e della capacità di ognuno, con l’obiettivo di restituire un sorriso a chi ha attraversato esperienze terribili.

 

Parallelamente, il progetto prevede l’implementazione di programmi di orientamento e comunicazione attiva tra rifugiati e comunità di riferimento: dalle attività relative all'orientamento (assistenza per ottenere documenti, registrazioni, semplici informazioni sulla vita quotidiana) fino a specifiche campagne di sensibilizzazione stabilite in base alle necessità della popolazione rifugiata.

IN BREVE


Nome progetto: Strengthening the provision of MHPSS and Mass information for Syrian refugees in Erbil and Dohuk

Tipologia intervento: Assistenza psico-sociale e salute mentale

Destinatari: Rifugiati siriani 

Durata: Novembre 2012-Dicembre 2019

Area d'intervento: Governatorati di Erbil e Dohuk, KRG - Iraq

Finanziato da: OCHA, UNHCR, donazioni private