Tatweer

 

In Iraq questi sono tempi di elevato confitto sociale, come dimostrano le proteste di massa che attraversano il paese da Ottobre 2019.

In questo scenario, il ruolo delle Organizzazioni della società civile è fondamentale per colmare la distanza tra le comunità locali e le autorità irachene a livello di base, promuovendo un dialogo costruttivo, garantendo il rispetto dei diritti umani e ambientali nonché parità di partecipazione a uomini e donne.

Per essere più efficaci le Organizzazioni locali hanno bisogno di sostegno. Un sostegno esterno però che deve essere rispettoso di tutti i processi culturali e sociali. Ecco perché “Tatweer” è stato pensato e implementato insieme alla popolazione locale.

Principale obiettivo dell’intervento, della durata di 42 mesi a partire da gennaio 2020, è di sostenere le Organizzazioni della società civile irachena perché possano avere un maggiore impatto nella promozione dei diritti.

Per questo, l’obiettivo è aprire 3 Centri che possano fungere da spazi aperti e sicuri per scambi di buone pratiche e organizzazione di attività; organizzare incontri, workshop e seminari sui temi del rispetto dei diritti umani, ambientali e di genere, creando anche una piattaforma web a disposizione delle Organizzazioni e una serie di micro-bandi per renderle auto-sufficienti economicamente.

 

 

 

IN BREVE


Nome progetto: Tatweer

Tipologia intervento: Civil Society Capacity Building

Destinatari: Organizzazioni della società civile irachena 

Durata: 42 mesi (avvio Gennaio 2020)

Area d'intervento: Iraq (Mosul, Basra, Erbil) 

Partner locale: Al-Mesalla

Finanziato da: Unione Europea