TROS. The route of solidarity

Favorire l’inclusione e la comprensione reciproca con migranti e rifugiati, sostenere e ampliare la rete dei cittadini attivi, costruire una contro narrativa che rafforzi il dialogo interculturale, sviluppando un ampio network di volontari nel settore della solidarietà e dell’inclusione sociale.

Questi gli obiettivi del progetto “The route of Solidarity”, che prenderà il via il prossimo gennaio e coinvolgerà attivisti, volontari e operatori sociali, per un totale di 600 partecipanti, uomini e donne di età compresa fra i 30 e i 65 anni.

Al fine di rafforzare la conoscenza dei volontari sulle politiche migratorie dell’Ue e sulla situazione nei paesi di frontiera, e scambiare best practices di volontariato sviluppate sul campo, verranno organizzati 8 incontri internazionali sui temi della migrazione.

Dibattiti pubblici sulle politiche migratorie ed europee, visite sul campo e giornate di lavoro di volontariato con associazioni presenti sul territorio, ma non solo.

Tra le attività pratiche infatti, è prevista la realizzazione di 4 workshops: 3 workshops sulle politiche migratorie e sullo sviluppo di messaggi per una web action diretta ai promotori delle politiche Ue, e 1 workshop sul tema della preparazione di una story-telling performance.

L’intero progetto sarà poi raccontato, attraverso la registrazione di materiale fotografico e audiovisivo, e attraverso la produzione di un web doc.

L’ambizione è quella di contribuire all’aumento del numero di cittadini attivi in questo settore, migliorando le capacità di offrire servizi volontari di accoglienza ai migranti e ai rifugiati, e raggiungendo almeno 1000 promotori di politiche migratorie sia a livello europeo che a livello nazionale.

 

 

IN BREVE


Nome progetto: The route of solidarity: citizens pathways toward an inclusive Europe

Tipologia intervento: Solidarietà e inclusione sociale con migranti e rifugiati

Destinatari: Attivisti, volontari e altri operatori sociali

Durata: Gennaio 2018 - Marzo 2019

Area d'intervento: Europa

Partner locale: Apdha (Siviglia), Pank (Pula), Antigone (Salonicco)

Finanziato da: Agenzia esecutiva per l'istruzione, gli audiovisivi e la cultura - Eacea

 

 

ADOTTA IL PROGETTO


Hai un'associazione? Un gruppo di amici, colleghi o compagni di studio con cui vuoi attivarti concretamente?

Adotta questo progetto, riceverai aggiornamenti periodici sullo stato di avanzamento e avrai il nostro supporto per organizzare iniziative di raccolta fondi a sostegno delle attività.

Per saperne di più scrivi a raccoltafondi@unponteper.it 

 

 

 

CONTRIBUISCI CON UNA DONAZIONE


Dona ora con Carta di Credito, indicando nel campo "Note": Programmi Migranti.

 

Dona ora >>