Al via “DIMMI di Storie Migranti”

14 settembre 2018, 13:47

Comunicato stampa

Al via “DIMMI di Storie Migranti”: 47 organizzazioni italiane unite per combattere razzismo e stereotipi

Appuntamento a Pieve Santo Stefano (AR) il 14 settembre per il lancio ufficiale di “DIMMI di Storie Migranti”, un progetto finanziato dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), e promosso dalla Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, che vedrà coinvolte 47 organizzazioni guidate dalla Ong Un Ponte Per…

Roma, 13 settembre 2018 – Contrastare le cause della xenofobia e dell’intolleranza in Italia, favorendo percorsi formativi e informativi che sensibilizzino i più giovani sui temi della migrazione, dell’accoglienza e dell’integrazione. E farlo partendo dall’ascolto dell’altro e dal racconti di sé come strumento fondamentale per combattere il razzismo.

E’ questo l’obiettivo principale che si pone “DIMMI di Storie Migranti”, un vastissimo progetto sostenuto dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo (AICS), promosso dalla Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e implementato da Un Ponte Per…, insieme ad una rete di 47 organizzazioni partner, unite per superare gli stereotipi e le semplificazioni propagandistiche intorno al tema delle migrazioni.

“DIMMI di Storie Migranti” si svolgerà in 6 Regioni italiane (Lazio, Campania, Sicilia, Toscana, Veneto e Lombardia) e coinvolgerà oltre 5.000 studenti e studentesse delle scuole secondarie e delle università; 450 insegnanti e docenti, e 400 persone migranti. Ma andrà oltre i confini nazionali: saranno organizzati gemellaggi scolastici tra istituti italiani e centri scolastici e giovanili in Iraq e in Libano, dove Un Ponte Per… opera da anni.

Tante le attività laboratoriali che saranno dedicate alle persone migranti, oltre a specifiche formazioni scolastiche e universitarie sui temi del contrasto alla xenofobia attraverso le principali tecniche di contro-narrazione. Verrà favorita a livello nazionale la raccolta, la conservazione e la valorizzazione di storie migranti che possano mostrare in modo diretto la complessità dei fenomeni migratori, dei percorsi di integrazione e di accoglienza.

“DIMMI di Storie Migranti” si pone in continuità con “DiMMi – Diari Multimediali Migranti”, un progetto sostenuto sin dal 2012 dalla Regione Toscana, e promosso dalla Fondazione Archivio Diaristico Nazionale per la conservazione delle memorie popolari e collettive.

Il primo appuntamento per il lancio ufficiale del progetto, che vedrà impegnate le organizzazioni per 1 anno, è fissato per il 14 settembre presso il Teatro Comunale di Pieve Santo Stefano (Arezzo). All’incontro, organizzato in collaborazione con AICS,  parteciperanno Monica Barni (Vicepresidente della Regione Toscana e Assessora alle Politiche Culturali), Federico Borreani (Consulente per la strategia di comunicazione del progetto – BAM! Strategie culturali), Massimiliano Bruni (Coordinatore di progetto dell’Archivio Diaristico Nazionale), Costanza Mattesini (Responsabile di progetto per Oxfam Italia) e Ilaria Zambelli (Responsabile del Progetto per Un Ponte Per…).

Per maggiori informazioni sull’evento:  http://archiviodiari.org/index.php/premio-pieve/898-2018-08-01-13-08-56.html