Servizio Civile Universale 2023 con Un Ponte Per

11 Gennaio 2023, 12:07

Pubblicato il nuovo Bando del Servizio Civile Universale che consente di partecipare, tra i differenti programmi, al progetto “Territori e corpi sacrificabili: percorsi di sensibilizzazione verso la sicurezza umana e la salvaguardia ambientale”. Se hai tra i 18 e i 28 anni scopri cosa possiamo fare insieme! Le domande dovranno essere presentate entro il 10 febbraio.

Con il progetto “Territori e corpi sacrificabili: percorsi di sensibilizzazione verso la sicurezza umana e la salvaguardia ambientale” si vuole promuovere in Italia l’educazione e la promozione culturale, paesaggistica, ambientale, il turismo sostenibile, lo sport, l’educazione alla pace e ai diritti umani.

La durata del progetto è di 12 mesi, i posti disponibili sono 5 distribuiti tra Roma e Pisa, e il suo obiettivo specifico è far emergere le connessioni tra “tempesta ambientale” e “accaparramento delle risorse”, ovvero sulla concatenazione tra conflitto ambientale e conflitto sociale, con particolare focus sulle migrazioni e partendo dai territori coinvolti (approccio glocale), per produrre processi di perseguimento di giustizia climatica e sociale per tutti/e sugli stessi territori e in un’ottica transnazionale.

Nello specifico i/le 5 operatori e operatrici volontarie si dedicheranno allo studio e all’approfondimento delle connessioni esistenti tra cambiamenti climatici e migrazioni, in collaborazione con i due enti co-progettanti, l’associazione “Bhalobasa” e la “Biblioteca della Nonviolenza”. I/le volontari/e dopo la prima fase di confronto si divideranno in due gruppi di lavoro, uno per Pisa ed uno per Roma, per poi confrontarsi su quello che hanno trovato e approfondito.

I/le 5 volontari/e lavoreranno insieme per costruire le interviste e i questionari. Dovranno individuare i soggetti da intervistare e collocare le esperienze raccolte in una mappa virtuale creando contenuti multimediali. Le volontarie/i sul territorio pisano si impegneranno ad organizzare eventi di sensibilizzazione sui fenomeni analizzati attraverso le ricerche svolte e in rete con altre associazioni. Lo stesso faranno i/le volontari/e di Roma nel territorio romano.
I/le 5 volontari/e dovranno strutturare e realizzare laboratori nelle scuole di Roma e Pisa, oltre a momenti di confronto che coinvolgano cittadini, associazioni ed esperti.

SEDI DI SVOLGIMENTO, POSTI DISPONIBILI, SERVIZI OFFERTI

Sono disponibili 5 posti, tutti senza vitto e alloggio, così distribuiti nelle varie sedi:

Roma (Un Ponte Per) – via Angelo Poliziano (2 posti)
Pisa (Un Ponte Per) via Giuseppe Garibaldi 33 (1 posto)
Pisa (El Comedor Estudiantil Giordano Liva) via Leopolodo Pilla 60 (2 posti)

Le 25 ore di servizio saranno distribuite su 5 giorni a settimana.
E’ requisito necessario la conoscenza di una lingua straniera tra inglese, francese e spagnolo di livello B2. Per molte attività sono infatti previsti scambi ed interazioni con i progetti esteri di Un Ponte Per in Medioriente e di El Comedor Giordano Liva in Asia e America Latina.

Per maggiori informazioni scarica la scheda progetto completa qui.

Per presentare la domanda, clicca qui.

Per informazioni: info@unponteper.it